Il ruolo chiave del libro nel marketing

Ho da sempre sostenuto l’importanza del libro come strumento chiave della strategia di marketing di ogni azienda, manager e professionista.

Non era il primo obiettivo con cui ho scritto il mio primo libro, ma una volta pubblicato e sperimentato sul campo i risultati di eventi e presentazioni in libreria ho subito intuito le potenzialità di questo strumento.

Era il 2012 e già allora c’erano grandi professionisti che avevamo costruito il loro successo grazie al marketing del libro e dato “il mio pallino” per il replicare quello che funziona meglio, ho iniziato anch’io ad approfondire questo percorso sperimentando diversi approcci sui diversi target destinatari dei miei libri.

Ha funzionato con il mio primo libro, scritto su una mia passione:  “Ho Ho Ha Ha Ha Vivere meglio con lo Yoga della Risata”, uno tra i primi libri in Italia su questo argomento e che mi ha permesso di posizionarmi come una tra le persone più esperte di questa disciplina.

Ha funzionato in modo ancora più efficace con il successivo “Promuovere e raccontare i libri sui social network”, il libro in cui analizzo i diversi social e il modo con cui usarli al meglio per promuovere le proprie pubblicazioni online, e che non solo è diventato un testo di riferimento per tutto il settore dell’editoria, ma mi ha anche aperto le porte a diverse importanti collaborazioni nel settore.

Venerdì 29 maggio, all’interno della Milano Digital Week, nell’evento organizzato da Passione Scrittore, vi parlerò delle potenzialità del libro come strumento di marketing per creare contatti, clienti, vendite e nuovi fatturati.

Insieme a me nell’evento ci saranno altri due professionisti che hanno usato il libro come uno strumento efficace di marketing: Chiara Alzati autrice di “Video Public Speaking” e di “Public speaking heroes” e di Gianni Clocchiatti, autore di “99 idee per generare idee” e di “Fare innovazione diffusa“.

Di Gianni Clocchiatti e del suo libro “99 idee per generare idee” ho parlato anche nei mesi scorsi facendone una recensione proprio in questo blog.

Nei giorni scorsi mentre organizzavamo l’evento e raccoglievamo i punti chiave per condividere con voi le opportunità che riveste il libro in una strategia di marketing che funziona, ho fatto una domanda sia a Chiara che a Gianni “Perché il libro è così importante nella tua strategia di marketing?

Sapete cosa mi hanno risposto?

Chiara: I libri che ho scritto fanno trasparire la passione per la mia professione, aumentano la mia autorevolezza, “lavorano” per me 24 ore su 24 e mi regalano bellissime emozioni. E’ infatti molto bello quando conosco persone che, avendo già letto uno o tutti i miei libri, sanno già molto di me e hanno più chiari i loro obiettivi.

Gianni: il libro mi consente di veicolare i miei contenuti/progetti in maniera autorevole e riconosciuta dal pubblico, il libro alla fine è “un altro da sé”, vive di vita propria e quindi conferma che ciò che vi è raccontato e ciò che viene vissuto (dallo scrittore) sono coerenti e veritieri. Inoltre nella cultura imprenditoriale aleggia ancora la convinzione che “se hai scritto dei libri allora ne sai…”, sciocca come convinzione tuttavia commercialmente funziona.

Sapete invece perché il libro è così importante per me in una strategia di marketing?

Perché il libro amplifica in un rapporto di uno a dieci le vostre possibilità di catturare l’attenzione dei vostri potenziali clienti grazie ad una naturale conferma della vostra competenza attraverso i contenuti che avete raccontato pagina dopo pagina.

Ci vediamo venerdì 29 dalle 18 per la diretta live sulla pagina di Passione Scrittore su Facebook.

 

Photo credits: Austin Distel on Unsplash

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliate:


Resta aggiornato

Iscriviti alla newsletter