La regola del sasso piatto

Caro lettore del mio libro, so che ci sei, ma non so dove trovarti…

Il modo più semplice per trovare il vostro lettore ideale è attraverso i social network.

I social network infatti vi possono aiutare a raccontare il vostro libro a chi vi conosce e soprattutto di farlo scoprire a chi non vi conosce affatto.

I social network creano un collegamento, un ponte tra gli autori e i lettori, vi permettono di informare che “Ehi nel mare magnum delle pubblicazioni c’è anche il mio libro!”

Dirlo, raccontarlo, urlarlo sui social network è il primo passo ma poi? Poi rischiate che questa vostra voce scompaia tra le tante altre.

Immaginate per un attimo di essere in una verde radura all’interno di un bosco, di fronte a voi c’è un piccolo stagno, l’acqua è calma, la superficie liscia.

Accanto a voi c’è un sassolino, lo prendete e lo lanciate nello stagno.

Il sassolino genererà un rumore e disegnerà sulla superficie delle increspature che partono dal centro e si propagano verso l’esterno.

Spinti dalla curiosità provate con un secondo sasso, un po’ più grosso: lanciandolo nello stagno sentirete un rumore più forte ma soprattutto noterete dei cerchi più ampi e decisi che partono dal centro e si propagano verso l’esterno.

All’improvviso attira la vostra attenzione un sasso liscio, piatto che vi riporta a quando eravate bambini e facevate saltare i sassi nel mare.

Lo raccogliete e lo lanciate nello stagno e vi mettete a contare il numero di salti 1, 2, 3, 4, 5; ad ogni salto il sasso crea un cerchio che si propaga verso l’esterno, spesso questi cerchi nell’acqua si incontrano e si fondono insieme.

Scrivere un contenuto sui social è come lanciare un sasso nello stagno: un post piccolo, leggero, senza tanto contenuto è come un sassolino, non fa rumore, non cattura l’attenzione di nessuno.

Se dedicate alla creazione del vostro post più tempo, lo arricchite con un’immagine, ne curate le parole, farà sicuramente più rumore, arriverà a più persone e supererà con facilità il brusio di migliaia di contenuti neutri e meno interessanti che vengono scritti ogni secondo sui social.

Se riuscite a creare un contenuto che sia ben strutturato con le parole giuste, con le immagini adatte, e magari anche un breve video e che il vostro pubblico trovi di valore per sé, allora innesterete in modo automatico e spontaneo la condivisione del vostro contenuto che potrà saltare da una rete di contatti ad un’altra e raggiungere persone molto al di fuori della vostra rete di contatti sui social.

La prima regola per iniziare a promuovere in modo efficace il proprio libro sui social network è “Cura il tuo contenuto. Deve interessare la tua rete di contatti e spingerli a ricondividerlo.

Ogni volta che pensate al vostro prossimo post, ricordatevi del sasso piatto.

Se volete ascoltare questo intervento in formato audio, ascoltatemi sul podcast!

RISPONDI

Please enter your comment!
Please enter your name here

Consigliate:


Resta aggiornato

Iscriviti alla newsletter